MyBambù NFT

Univocità del contratto grazie ad un Non-Fungible Token

Come nasce MyBambù NFT?

Forever Bambù da sempre crede nel  valore della trasparenza, motivo per cui siamo convinti che un’azienda dovrebbe compensare nello stesso luogo in cui inquina e poter verificare di persona le attività svolte per compensare, invece che investire in progetti situati dall’altra parte del mondo difficilmente controllabili.

Proprio la trasparenza ha guidato la decisione di intraprendere l’innovativo progetto NFT MyBambù.
Quando abbiamo intrapreso il Progetto Forever Zero Co2, all’interno del mercato volontario dei Carbon Credit, ci siamo trovati davanti ad alcune inefficienze.

In particolare volevamo risolvere il problema che riguarda le frodi sulla validità delle certificazioni di compensazione o il più diffuso problema del “Double Counting”.

Molto spesso infatti accade che tali certificati vengano duplicati e venduti in maniera fraudolenta a più compratori o che vengano usati per compensare la CO2 emessa da più di un’azienda.

Ciò è dovuto al fatto che l’assorbimento della CO2 su un determinato lotto è un fenomeno intangibile: le aziende che vendono tale assorbimento potrebbero vendere lo stesso prodotto a più clienti contemporaneamente, i quali non avrebbero alcun modo di verificare di essere gli unici proprietari.

Riconoscimenti

Il progetto è stato premiato con il prestigioso Best Green Innovation Project in occasione del Blockchain Revolution Italian Summit a Trento.

Il progetto MyBambù

Per risolvere questo problema e poter fornire la massima evidenza, tangibilità e trasparenza alle aziende che iniziano il percorso verso la sostenibilità con noi, Forever Bambù ha deciso di intraprendere il progetto MyBambù.
Alle aziende che compensano le proprie emissioni con Forever Bambù viene inviato un NFT che rappresenta la porzione di Foresta in cui avviene la compensazione, includendo informazioni come le coordinate geografiche, l’estensione in ettari e la quantità di CO2 assorbita.
L’NFT, essendo costruito su blockchain, giova delle caratteristiche intrinseche di questa tecnologia, ovvero la trasparenza, la sicurezza e l’immutabilità.
Inoltre, l’utente che riceve l’NFT non può venderlo né trasferirlo ad un altro utente.
Possiamo così garantire in modo incontrovertibile il concetto di proprietà della compensazione e assicurare il legame tra la certificazione e il luogo esatto in cui avviene l’assorbimento della CO2.
Un ulteriore vantaggio per i possessori degli NFT MyBambù è quello di differenziarsi dalle aziende che adottano un approccio di greenwashing alla sostenibilità, dimostrando invece di compensare le proprie emissioni con un progetto di qualità totalmente italiano e trasparente.

Forever Bambù diventa così la prima società in Italia a gestire l’intero ciclo di vita delle foreste di Bambù, dalla coltivazione all’assorbimento di CO2, e che certifica in maniera trasparente ed immutabile la compensazione che avviene sulle sue foreste grazie alla blockchain e gli NFT.

Il progetto MyBambù

Forever Bambù da sempre crede nel  valore della trasparenza, motivo per cui siamo convinti che un’azienda dovrebbe compensare nello stesso luogo in cui inquina e poter verificare di persona le attività svolte per compensare, invece che investire in progetti situati dall’altra parte del mondo difficilmente controllabili.

Proprio la trasparenza ha guidato la decisione di intraprendere l’innovativo progetto NFT MyBambù.
Quando abbiamo intrapreso il Progetto Forever Zero Co2, all’interno del mercato volontario dei Carbon Credit, ci siamo trovati davanti ad alcune inefficienze.

In particolare volevamo risolvere il problema che riguarda le frodi sulla validità delle certificazioni di compensazione o il più diffuso problema del “Double Counting”.

Molto spesso infatti accade che tali certificati vengano duplicati e venduti in maniera fraudolenta a più compratori o che vengano usati per compensare la CO2 emessa da più di un’azienda.

Ciò è dovuto al fatto che l’assorbimento della CO2 su un determinato lotto è un fenomeno intangibile: le aziende che vendono tale assorbimento potrebbero vendere lo stesso prodotto a più clienti contemporaneamente, i quali non avrebbero alcun modo di verificare di essere gli unici proprietari.

Non solo Tech

Il 99% dei progetti NFT sono progetti di “sola” Digital Art.

In MyBambù la Digital Art è una caratteristica che vuole aggiungere valore al Bambù ed alla compensazione delle emissioni nel mondo di oggi.
Nelle opere, realizzate dall’artista digitale italiano Nicolò Canova, la pianta è rappresentata come strumento, simbolo di un gesto capace di trasformarsi in qualcosa di reale che “impatta positivamente” sul mondo, creando atmosfere uniche oniriche, diventando la metafora del gesto che le aziende fanno acquistando una delle nostre Celle.

Chi compensa con noi ha quindi anche una preziosa e unica opera d’arte che esprime tutto il valore del bambù e del loro impegno verso la sostenibilità, che può essere usata come un ulteriore mezzo per comunicare tale impegno ai propri stakeholder.

Queste le parole dell’autore che descrive le sue opere:

Ho pensato di creare un “fil rouge” che colleghi tutte e quattro le opere, connesse tra loro come strumenti per un mondo ed un ambiente migliore, senza che una sia più importante dell’altra.

Vogliamo lasciare il segno, contribuire ad una visione, realizzare un passaggio concreto verso un mondo nuovo, realizzare un nuovo modello di città in cui vivere.

MATITA

CANOCCHIALE

PONTE

MONDO

 L’idea di partenza è quella del bambù come strumento:

N

Mini Foresta

Il bambù diventa una matita che dove passa crea un paesaggio, un futuro migliore.

N

Cella Pro

Il bambù diventa un binocolo che permette di guardare al futuro ed avvicinarsi ad esso

N

Supercella

Il bambù diventa un ponte, come simbolo del collegamento tra l’azione e il mondo, tra la condizione attuale e il futuro

N

Ipercella

Il bambù diventa il mondo, diventa una vera e propria città , fatta di piante e persone, fuse in armonia

Agisci adesso

Avvia il Tuo percorso verso la Sostenibilità con Forever Zero CO2, oggi!

Fai il primo passo, prova il Carbon Footprint Test e misura facilmente le emissioni della Tua Azienda!

I nostri partners

Carrello